php php /** * SKT Construction About Theme * * @package SKT Construction */ //about theme info add_action( 'admin_menu', 'skt_construction_abouttheme' ); function skt_construction_abouttheme() { add_theme_page( __('About Theme', 'skt-construction'), __('About Theme', 'skt-construction'), 'edit_theme_options', 'skt_construction_guide', 'skt_construction_mostrar_guide'); } //guidline for about theme function skt_construction_mostrar_guide() { //custom function about theme customizer $return = add_query_arg( array()) ; ?>
php esc_attr_e('About Theme Info', 'skt-construction'); ?>

php esc_attr_e('SKT Construction is a construction, architecture, builder, and industry related business, corporate, personal, photography and real estate theme which showcases project galleries, contact info, nicely laid out content, animated sections, and compatibility with WooCommerce, NextGen Gallery and contact form 7.','skt-construction'); ?>


php esc_attr_e('Live Demo', 'skt-construction'); ?> | php esc_attr_e('Buy Pro', 'skt-construction'); ?> | php esc_attr_e('Documentation', 'skt-construction'); ?>

php } ?> Climatizzazione – Impianti&servizi S.r.l.
368973136
Via T. Tasso, 57 Palermo

Climatizzazione

Impianti di climatizzazione: Categorie tipologia di climatizzatori

Per i climatizzatori esistono diverse modalità di classificazione. Di seguito riportiamo le più comuni nella speranza che possano fornirti un valido aiuto al momento della scelta del tuo climatizzatore ideale.

Tipo di installazione

Climatizzatore classificato per tipo di installazione

climatizzatore a parete

Climatizzatori a parete

Le unità interne sono progettate per il minimo ingombro, permettondo di sfruttare al massimo lo spazio degli ambienti condizionati.

Climatizzatori a pavimento

I climatizzatori a pavimento possono essere installati rasenti alla parete oppure totalmente incassati in essa, senza per questo perdere in termini di prestazione termica. Emettono l’aria sia in verticale che in orizzontale, in oltre occupano pochissimo spazio sul pavimento e sono particolarmente adatti a stanze dal soffitto basso.

Climatizzatori a soffitto

I climatizzatori a soffitto rappresentano la soluzione ideale laddove vi sia la necessità di disporre del massimo spazio libero a pavimento ed a parete per potervi collocare mobili, decorazioni o altri suppellettili.

Climatizzatori a controsoffitto

Sono progettati appositamente per essere usati in locali con soffitti ribassati.

Funzionalità

Condizionatori e pompe di calore

Esistono climatizzatori denominati condizionatori e altri a pompa di calore. I condizionatori sono solo in grado di raffreddare l’ambiente (oltre che di deumidificarlo e di filtrarne l’aria) ma non di riscaldarlo, mentre le pompe di calore sono in grado anche di riscaldare il locale climatizzato. Nei climatizzatori a pompa di calore una valvola d’inversione attiva il circuito frigorifero per immettere nel locale quel calore prima trasferito all’esterno. Spesso i climatizzatori vengono presentati in base alla tecnologia usata nella loro realizzazione.

Efficenza energetica

Climatizzatori inverter ed on-off

Esistono climatizzatori con tecnologia tradizionale chiamata “on-off” e tecnologia inverter. Entrambi affidabili si differenziano perché i climatizzatori con tecnologia Inverter consentono di regolare in continuazione e automaticamente la potenza e e la velocità di funzionamento dei climatizzatori in base alla temperatura esterna e ai valori impostati per gli ambienti interni, evitando i continui spegnimenti ed accensioni tipici dei modelli tradizionali. Ciò comporta un risparmio energetico fino al 40% e una maggior durata del compressore.

Scelta del modello

Quante marche e quanti tipi di climatizzatori esistono oggi sul mercato?

climatizzatore a pavimento

Oggi sul mercato nazionale e internazionale esistono una quantità notevole di marchi nel settore della climatizzazione, forse anche troppi, al punto che scegliere il climatizzatore più adatto alle proprie esigenze risulta un’impresa ardua. Ecco perché abbiamo pensato di fornirti alcune informazioni di base per meglio orientarsi in un mercato così complesso. Una sorta di guida al clima ideale, anche se è sempre consigliabile chiedere il parere di un installatore professionista.

  • Stabilisci quante stanze vuoi climatizzare: significa optare per un sistema monosplit (un unità interna ed un motore esterno), nel caso di un solo locale, oppure per un multisplit(due o più unità interne e un solo motore esterno) nel caso di due o più locali/stanze.
  • Meglio un condizionatore o una pompa di calore? I primi sono in grado solo di raffrescare l’ambiente, i secondi anche di riscaldarlo. Il consiglio generale è di puntare sempre sulle pompe di calore. A parte la differenza di prezzo che è veramente irrisorio, il motivo principale è che riscaldandosi attraverso una pompa di calore, anziche accendere i termosifoni, apporta un considerevole risparmio energetico, soprattutto se si installa un climatizzatore a tecnologia inverter.
  • Caratteristiche del locale da climatizzare: per stabilire la potenzialità del climatizzatore; ciò significa calcolare le dimensioni del locale, il numero di pareti esposte all’esterno, il numero di finestre e porte-finestre, il numero di persone che normalmente vi soggiornano.
  • Prestazioni del climatizzatore: quando si parla di prestazioni il primo indicatore da considerare è senza dubbio il COP (coefficiente di prestazione) che rappresenta il rapporto tra energia fornita ed energia elettrica consumata. Oltre al COP è importante considerare il livello di rumorosità (soprattutto se il climatizzatore va installato in una zona notte), l’ affidabilità, la quantità d’aria trattata (mc/h), la possibilità di direzionare la ventilazione ecc.. In oltre se si sceglie di acquistare una pompa di calore, anziché un semplice condizionatore, è bene optare per prodotti di qualità, in quanto non sono molti i prodotti che garantiscono affidabilità anche a temperature rigide. Per esempio i climatizzatori Mitsubishi garantiscono prestazioni elevate anche con temperature esterne a -15 C°.